Google Maps, Airbnb e Kimap: tecnologie al servizio delle disabilità per abbattere le barriere

OLDNOW MAGAZINE – Grazie all’aggiornamento dei loro servizi, questi due colossi hanno aggiunto la loro offerta a quella di una serie di app meno note al grande pubblico, ma nate diversi anni fa con lo scopo specifico di semplificare la vita ai disabili. Tra queste c’è l’app tutta italiana di KIMAP, un’applicazione per smartphone e tablet, progettata […]

OLDNOW MAGAZINE – Grazie all’aggiornamento dei loro servizi, questi due colossi hanno aggiunto la loro offerta a quella di una serie di app meno note al grande pubblico, ma nate diversi anni fa con lo scopo specifico di semplificare la vita ai disabili. Tra queste c’è l’app tutta italiana di KIMAP, un’applicazione per smartphone e tablet, progettata e sviluppata nel nostro paese, che ha come scopo principale quello di facilitare e aumentare la mobilità e l’autonomia delle persone con disabilità motorie. Per farlo, questa app include un navigatore specifico per chi si muove su sedia a rotelle o usando lo scooter che rende possibile scegliere il tragitto migliore in termini non solo di tempo e distanza ma anche e soprattutto di accessibilità.

In:
Share: